Barzellette divertenti, battute e freddure

Sei in cerca di barzellette divertenti, battute e freddure per poterti fare quattro risate in compagnia? Bene, sei arrivato nel posto giusto.

La barzelletta è un breve racconto umoristico che mira a scatenare una reazione di ilarità nell’ascoltatore.

Il meccanismo linguistico alla base della barzelletta è normalmente il rovesciamento in forma comica, ridicola o semplicemente inusuale di una situazione normale, quotidiana, che può essere condivisa e compresa da chiunque.

Questo rovesciamento può aversi già all’inizio o nel corpo del racconto, oppure, più frequentemente, al termine della storia, sfruttando così al massimo l’effetto sorpresa della situazione inattesa.

Qui abbiamo raccolto e selezionato attentamente le più belle barzellette, vignette, battute e freddure divertenti, presenti sul web; le abbiamo suddivise in categorie cosicché possiate trovare facilmente quella o quelle che più fanno per voi, scaricarle e condividerle gratuitamente su Facebook, WhatsApp, Tumblr e qualsiasi altro social utilizziate.

Ce n’è per tutti i gusti per far ridere a crepapelle i vostri amici anche quelli più schizzinosi, quelli che non ridono mai, e soprattutto ne abbiamo raccolte così tante che potrete raccontare barzellette sempre nuove ogni giorno.

Le categorie di barzellette che troverete sono le seguenti: barzellette divertentissime, battute divertenti, barzellette brevi, barzellette di Pierino, barzellette sporche, barzellette per bambini, barzellette sui carabinieri, barzellette stupide  e tante tante altre.

Da non perdere quale articolo correlato: I migliori proverbi famosi e detti popolari e le nostre splendide foto divertenti e  frasi divertenti per aggiornare lo stato di WhatsApp, Facebook, Tumblr e qualsiasi altro social network desideri.

Barzellette divertenti

risate a crepapelle

Barzellette divertentissime

Iniziamo subito forte, con quelle che riteniamo essere le barzellette più divertenti secondo il nostro modestissimo parere:

C’era 3 architetti, un italiano, un francese e un americano che si incontrano.
L’americano: “Hi Guys! Noi in the USA abbiamo i grattacieli più grandi in the world, come l’Empire State Building!”. I 3 vanno a New York per verificare ed il francese, saccente, dice “Nous, in France, abbiamo la Tour Eiffel, che è molto plus grandé!”. Dopo aver controllato anche a Parigi, l’Italiano ribatte: “E questa torre sarebbe alta? In Italia abbiamo palazzi mooooolto più alti!!!”. Allora li porta a milano, salgono in un palazzo, e dopo un pò di rampe di scale l’italiano incontra sul pianerottolo una donna incinta e gli domanda: “Quanto manca?. “Nove mesi..”
E gli altri due, sconfortati: “Ah ma allora ha vinto lui……”

C’erano un italiano, un francese e un inglese che decidono di fare una vacanza e partono all’ultimo minuto. quindi arrivano in città senza prenotazione, e trovano posto solo in un albergo di cui il direttore dice: “attenti a mezzanotte passerà il fantasma settemutande…”. i tre accettano lo stesso e arrivata la mezzanotte si nascondono…l’italiano sotto il letto, il tedesco nell’armadio e l’inglese dietro la tenda. il fantasma arriva…e comincia a fare strani versi… il francese esce fuori e dice…: mi presti una mutanda… che me la sono fatta sotto!!!….”

Ci sono un italiano, un inglese e un tedesco che parlano dell’economia in generale. l’inglese e il tedesco stanno mangiando delle gomme… allora l’inglese dice << noi inglesi mangiamo solo la frutta migliore, mentre gli scarti si riciclano e ci fanno la marmellata per gli italiani…>> il tedesco dice << noi tedeschi mangiamo la carne migliore, i pezzi migliori e abbiamo gli animali migliori, mentre gli scarti si riciclano e ci fanno i wurstel per gli italiani…>> infine l’italiano dice << noi italiani usiamo tantissimo i preservativi. voi li usate, si?>> e i due <<certo, perchè?>> e l’italiano risponde <<perchè una volta usati, non li buttiamo, ma li ricicliamo e ci facciamo le gomme da masticare e le vendiamo agli inglesi e ai tedeschi>>

Per l’ appunto si incontrano a Roma un Inglese ,un Francese e un Italiano.
L’ inglese molto spavaldamente dice da noi abbiamo costruito il Big Bang in una settimana ,il Francese dice,che vuoi che sia da noi in Francia abbiamo costruito la Tour Eiffel in tre giorni,continuando a passeggiare si ritrovano di fronte al Colosseo e i due chiedono al’ Italiano,ma che cosa essere questo?E l’ Italiano risponde con aria molto sorpresa ,non lo so,ieri sera non c’ era.

Barzellette per bambini

Qui potrete trovare delle barzellette per bambini, innocenti ma estremamente belle che strapperanno più di un sorriso anche agli adulti:

La mamma alla sua bambina: “perchè metti tutti i libri nel frigorifero?” e la bimba: “la maestra mi ha detto che devo dare una rinfrescatina alle materie!”

Un bambino chiede al papà: “È vero che le carote fanno bene alla vista?” Il papà: “Certo! Hai mai visto un coniglio con gli occhiali?”.

Una nonna dice al suo bambino: “Marco, Marco, qual è il tedesco che mi fa impazzire?” e il bambino risponde: “Alzheimer, nonna!! Alzheimer!!”

La mamma al figlio:
– “vai male a scuola, pensi solo al calcio”
– “non è vero”
– “si,ti meriti una punizione!”
– “di prima o di seconda?”

Perché in America fa freddo? Perché é stata scoperta.

La scuola è come la divina commedia:
l’entrata = l’inferno
l’intervallo = il purgatorio
l’uscita = il paradiso

Come si chiama il miglior portiere giapponese? Tutiri Yoparo. E quello greco? Para Liriguri

Qual è la pianta più puzzolente? Quella dei piedi!

Barzellette brevi

Le barzellette brevi hanno la peculiare caratteristica di essere divertenti quanto le barzellette più lunghe, sfruttando la forza delle freddure…

Ho saputo della tua disavventura con l’acqua Lete, appena l’hai bevuta la particella è entrata nel tuo cervello e si è messa a gridare: “c’è nessuno?” 

“Questo nuovo tipo di apparecchio acustico funziona proprio bene”. “E di che tipo è?” “Mezzogiorno e un quarto!!”

Al bar: “Cosa prendi?” “Quello che prendi tu.” “Due caffè, per favore.” “Allora due anche a me…”

Ma che bel cane, signora. Alano? – Mah, per cagare, caga…!

Come si chiama il giudice più cattivo? Massimo Della Pena!!!

Barzellette di Pierino 

Potevano mai mancare in questa straordinaria raccolta le barzellette di Pierino? Certo che no. Qui troverete alcune tra le più belle mai raccontate:

Lezione di matematica. La maestra decide di interrogare Pierino: “Pierino dimmi , hai 100 euro nella tasca destra e 50 in quella sinistra, che cos’hai in tutto??? E Pierino: “I pantaloni di qualcun altro, signora maestra!!!”

Pierino va a scuola, la maestra gli dice: – io scrivo tu scrivi egli scrive che tempo è Pierino? Pierino: – tempo perso.

Pierino viene interrogato dalla maestra: “Pierino, ascoltami bene: io studio, tu studi, egli studia, noi studiamo, voi studiate, essi studiano. Che tempo è?” E Pierino risponde: “Tempo sprecato, signora maestra!”

La maestra interroga Pierino: “Pierino hai studiato geografia?” e Pierino: “si signora maestra” la maestra: “allora dimmi dove si trova la sardegna” e Pierino: “a pagina 65 signora maestra!” 

“Allora, Pierino, dimmi sinceramente, dici la preghiera prima di mangiare?” “No signore, non ne ho bisogno, mia mamma è una brava cuoca.”

“Pierino, smettila di suonare il violino o diventerò pazza!!!” “Ma, mamma, ho già smesso un’ora fa!!!”

Pierino dice al papà:-  papà mi fai vedere la caduta di Troia? Il papà risponde: – fai cadere tua madre e osserva.

Pierino al compagno alla fine del compito in classe: “Come è andata?”.
“Male, ho consegnato il foglio in bianco!”.
“Maledizione anch’io; la maestra penserà che abbiamo copiato!”.

Barzellette sporche

Eccoci arrivati nella sezione riservata ai più sfacciati, quelli che amano raccontare le barzellette sporche perchè sanno che con questo tipo di battute vanno a colpo sicuro: attenzione e risate a crepapelle!

Tra amici, uno fa la seguente domanda: – Sapete quali sono le donne più pericolose del mondo? Nessuno lo sa allora l’amico risponde: – Le Texane Gli altri: – perché? Risposta: – perché hanno il…..grilletto….facile…..

Lui e lei stanno facendo l’amore. All’improvviso l’uomo si ferma e rimane impietrito. Lei lo guarda basita e gli chiede:
– Ma sei normale, cosa stai facendo? E lui: – Cara, questo è il nuovissimo trend nei film porno su Internet, si chiama buffering.

“Mamma, come si scrive uccello?”. “Con due zeta caro!”

– Dottoressa, c’è l’ho duro 24 ore al giorno, cosa mi può dare?
– Vitto, alloggio e 1000 euro al mese.

Un bambino al padre: – “Papà, papà, perchè quella gatta ha un uccello in bocca?”  – “Perchè non è schizzinosa come tua madre !!”

LUI: Cambiamo posizione?
LEI: Si quale?
LUI: Nell’orecchio.
LEI: E se divento sorda?
LUI: Non mi sembra che tu sia diventata muta !!!

L’assessore del paesino torna a casa: – “Cara, mi hanno fatto membro dela giunta” – “Era meglio se te facevano un’aggiunta al membro!”

Qual è la differenza tra una colomba e una donna? La colomba è l’uccello della pace, la donna è la pace dell’uccello.

Un bambino entra repentinamente in camera dei genitori e li scopre a fare sesso e gli chiede:
– Mamma, perché salti su e giù sopra papà?
La mamma: ehm… cerco di sgonfiargli la pancia…
Il bambino: ma allora è inutile perché ogni mattina viene la zia e gliela gonfia di nuovo!!

Il marito alla moglie: “Tesoro, bisogna cambiare casa. Ho appena scoperto che il portinaio è stato con tutte le donne del palazzo tranne una…”
“Sì, lo so” risponde la moglie “È quell’antipatica del terzo piano!”

Tre anni fa sono andato in vacanza in Grecia e mia moglie è rimasta incinta.
Due anni fa sono andato in vacanza a Parigi e mia moglie è rimasta incinta.
L’estate scorsa sono andato in vacanza in Spagna e mia moglie è rimasta incinta.
Ho deciso… il prossimo anno la porto con me!

Barzellette sui carabinieri

Eccoli qui, gli idoli di tutti gli amanti delle barzellette, i carabinieri. Da sempre sono i protagonisti delle più belle ed esilaranti barzellette e freddure mai raccontate, e noi abbiamo raccolto alcune delle più belle in circolazione:

Un carabiniere dice: “Fa caldo ci son 40° gradi all’ombra”. L’altro gli risponde: “Pirla e chi ti ha detto di metterti all’ombra”.

Due carabinieri discutono se un certo albero e’ maschio o femmina. Allora chiedono un parere ad un taglialegna che dice: “Mettetevi di lato all’albero. Ecco, considerando i due coglioni ai lati direi che deve essere maschio!”.

Quanti carabinieri ci vogliono per cambiare una lampadina? Cinquanta, uno che tiene la lampadina e gli altri quarantanove girano il palazzo!

Un carabiniere preoccupato incrocia un suo collega che gli domanda: “Perché sei così preoccupato?” e il carabiniere preoccupato: “Domani ho l’ esame del sangue e non ho studiato nulla!”.

Ad un posto di blocco i carabinieri fermano un’auto, l’autista abbassa il finestrino e dice: – DIGOS? Un carabiniere prontamente risponde: – documentos por favor…

Un signore sta passeggiando per la strada quando vede una macchina dei carabinieri capovolta e allora chiede loro: “Perché avete girato la macchina?” e i carabinieri gli rispondono: “Per svuotare il posacenere!!!”

Due carabinieri al mare. Uno dice all’altro: “Ehi, guarda, un gabbiano morto!” E l’altro guardando il cielo: “Dove?”

Barzellette stupide

Su questo punto non ci esprimiamo, ma comunque le battute stupide hanno il loro successo…

Una donna bruttissima entra in una farmacia, si avvicina al dottore e gli dice: – Menta forte. E lui: A bonaaaaaaaa!

Cosa fa un senatore con un cacciavite in mano???? Il senatore avvita!!!!

Cosa faceva uno sputo sulle scale? ……Saliva

Qual è la prima parola del baby vulcano?… voglio la Magma….

Cosa fa un canguro nero su uno sfondo bianco? Risalta!

Due libri su uno scaffale di una libreria. Dice il primo: “Che caldo che fa”. Risponde il secondo: “Per forza, tu dormi con la copertina!”.

Barzellette divertenti napoletane

Potevano mai mancare le barzellette nate dalla fervida fantasia dei nostri amici partenopei? Assolutamente no, eccole qui:

Napoli. Un rapinatore sale sull’autobus e grida: “Fermi, questa è una rapina!”. Un signore si alza e dice: “Maronn’ mia, che spavento: pensavo fosse ‘o controllore!” (“Madonna mia, che spavento: pensavo fosse il controllore”)

In ospedale a Napoli. Il paziente al dottore: “Dottò, ma l’operazione di appendicite è pericolosa?”. “Macché… Solo a uno su mille succede qualcosa”. “Dottò, a che nummero stamm?” (“Dottore, a che numero siamo?”).

Napoli, cantieri della metropolitana aperti da 30 anni. Un vecchietto si avvicina agli operai e chiede: “Scusate, voi state scavando da trent’anni. Ma questa metropolitana, la state facendo o la state cercando?”.

Battute divertenti

A volte trascurate in quanto ritenute meno appassionanti delle barzellette, ma le battute divertenti sono garanzia di successo in quanto possono essere sfruttate per uno sfottò diretto al o agli interlocutori:

Quanto a lungo può vivere una persona senza cervello? – Non saprei; tu quanti anni hai?

La differenza fra una donna e uno specchio? Lo specchio riflette senza parlare … mentre la donna parla senza riflettere.

Sapete perché Maria De Filippi conduce il programma “C’è posta per te”? – Perché è raccomandata…

Banana al vibratore: “Cosa ti tremi… mica devi essere mangiata!”

Battute squallide

battute squallide

Ragazza stufa scappa di casa… I genitori muoiono di freddo.

Chi è l’uomo più furbo del mono? L’inventore della supposta, perché l’ha messa in culo a tutti!

Perché il bue è contento quando si fa male? Perché si fa la bua!

Com’è morto Capitan Uncino? Facendosi il bidè con la mano sbagliata!!!!!

Che ci fa una vacca con un fucile in mano? VACCACCIA

Perché il calendario è sempre triste??? Perché ha i giorni contati!

Qual’è il colmo per un muratore? Rimanere di stucco!

Come si chiama la suora piena di risorse ? Suor-presa!

La funga al fungo: «Sei un porcino!»

Chiude una lavanderia. Faceva affari sporchi.

Che cosa fa un gallo in chiesa? Il chicchirichetto

Qual è la città preferita dai ragni? Mosca!

Freddure

Le freddure? Brevi, dirette ed efficaci. La risata è assicurata.

Che cosa hanno in comune un televisore e una formica? Le antenne!

Qual è la città preferita dai ragni? Mosca!

Qual è la pianta più puzzolente? Quella dei piedi!

Che cos’è una zebra? Un cavallo evaso dal carcere!

Sapete perché il pomodoro non riesce a dormire? Perché l’insalata… russa!

Strage in famiglia: Ragazza stufa scappa di casa… I genitori muoiono di freddo.

Perchè il bue è contento quando si fa male? Perchè si fa la bua!

Il più bravo calciatore giapponese? Yokopoko Mayoko

La differenza tra un pugile e una lavatrice?? La lavatrice lava e il pugile stende…

Qual è il colmo?

Non sono barzellette, non sono battute divertenti e nemmeno freddure, ma fanno ridere lo stesso.

Qual è il colmo per il sindaco? Avere un naso fuori dal comune.

Qual è il colmo per una fabbrica di carta igienica? Andare a rotoli!

Qual è il colmo per un computer? Non avere programmi per la serata!

Qual è il colmo per un fotografo? Non essere…obiettivo!

Qual è il colmo per un interista? Guardare i film in bianco e nero!

Qual è il colmo per una stiratrice? Aver preso una brutta piega

La sai l’ultima?

Questa sezione è un omaggio alla vecchia trasmissione andata in onda anni fa sulle reti Mediaset:

Il colmo per un falegname?
Avere la moglie scollata.

Il colmo per un idraulico?
Avere un figlio che non capisce un tubo.

Cos’è un “cavillo”?
Un animillo che tritta e galippa.

Cosa è un “vermut”?
Un animalut che strisciut per terrut.

Carabinieri e ascensore.
Carabinieri:
– Appuntato, mi chiami l’ascensore.
– Ascensoreeeeeee!.
– Ma no con il dito.
L’appuntato si infila un dito in bocca: – Asfensoreeeeeeeee!.
– Ma no, col bottone!.
L’appuntato mette un dito sul bottone della giacca: – Asfensoreeeeeeeee!.

Italiano, inglese e tedesco sul grattacielo.
Ci sono un italiano un inglese e un tedesco su una torre in tempo di guerra. L’inglese dice: – io per Churchill mi butto dal decimo piano – e si butta ammazzandosi, il tedesco dice: – io per Hitler mi butto dal ventesimo piano – e si butta ammazzandosi, l’italiano dice: – io per Mussolini scendo giù per gli scalini.

Quale è il contrario di “abbondantemente”? Aberlinopetrarcadiceilvero.

Quale è il contrario di “accumulatori”? Spargivacche.

Cos’è un “bullone”?
Un plecipizio plofondo plofondo.

Battute divertenti, barzellette immagini e vignette

Barzellette

.

barzellette divertenti

.

Barzelletta

.

barzellette sui carabinieri

.

barzellette stupide

.

Barzellette corte

.

barzellette divertenti corte

.

barzellette divertentissime

.

Barzellette per whatsapp

.

barzellette squallide

.

barzellette sporche

.

Barzellette per bambini

.

 

battute divertenti

.

battute

.

battute squallide brevi

.

freddure divertenti

.

freddure pessime

.

le barzellette più divertenti

.

le barzellette

Barzellette divertenti Gigi Proietti 

Possiamo affermare senza ombra di dubbio che, il famosissimo attore Gigi Proietti, è la persona più brava in assoluto a raccontare le barzellette.

Grazie alle sue straordinarie doti, difficilmente dopo aver sentito una sua barzelletta qualcuno non scoppia in una fragorosa risata.

Ecco qui alcune barzellette divertentissime raccontate dal grande Gigi Proietti:

Er cavaliere bianco e er cavaliere nero fanno a duello, er cavaliere nero ammazza er cavaliere bianco.
Mo er cavaliere bianco c’aveva tre fii, tutti e tre sfidano er cavaliere nero, ma er cavaliere nero l’ammazza tutti e tre.
Mo sti tre fii c’avevano tre fii per uno; tutti e nove sfidano er cavaliere nero, ma er cavaliere nero l’ammazza tutti e nove.
Mo sti nove fii c’avevano tre fii per uno; tutti e ventisette sfidano er cavaliere nero, ma er cavaliere nero l’ammazza tutti e ventisette! Mo sti ventisette fii c’avevano tre fii per uno…”
“Va bene basta abbiamo capito, dicce la morale della storia…”
Lui : ” ok ok….la morale è che….AL CAVALIERE NERO NON GLE DEVI ROMPE IL CAZZOOOO!!!”

La barzelletta della “moglie sorda” 

La barzelletta delle “ostriche” 

La barzelletta di “Er Castagna”

La barzelletta delle “scarpe strette”

La barzelletta del “Colonnello Lagaffe”

La barzelletta della “sveglia in albergo”

La barzelletta del “posto vuoto allo stadio”

Barzellette divertenti Gino Bramieri

Leggermente più giù, ma comunque bravissimo nel raccontare le barzellette, troviamo l’indimenticabile Gino Bramieri, i più giovani probabilmente non sanno nemmeno chi sia, ma basta chiedere ai genitori o ai nonni per scoprirlo.

Abbiamo trovato su Youtube alcune sue battute divertenti e qualche sua epica barzelletta che qui di seguito presentiamo:

Un gatto ha deciso di mangiarsi un topolino che gli gira intorno da parecchi giorni. Si nasconde dietro una porta e: “Bau, bau, bau.”
Il topolino sentito abbaiare, convinto che dietro la porta ci sia un cane, esce dalla tana senza preoccuparsi. Il gatto lo mangia.
“Ma come hai fatto?” chiede la gatta al marito.
“Cara mia, oggi, se non parli almeno due lingue…”

Marito e moglie, in macchina, partono per il week end; dopo qualche chilometro:
“Giovanni, Giovanni torniamo indietro, ho dimenticato il gas acceso.”
“Non ti preoccupare.”
“Come non ti preoccupare, potrebbe incendiarsi la casa”.
“Non ti preoccupare, io ho dimenticato aperto il rubinetto del lavandino”.

Le risate non finiscono certo qui, date uno sguardo alla più esilarante raccolta di foto divertenti del web.

Scarica GRATIS il Pdf con tutte le barzellette divertenti, battute e freddure

Lascia un commento