Come si calcola la percentuale

Non sai come si calcola la percentuale? Grazie al nostro tutorial potrai farlo con estrema semplicità e senza calcolatrice in pochissimi istanti.

Nonostante il calcolo della percentuale sia uno dei calcoli che più frequentemente effettuiamo, basti pensare agli sconti che i negozianti, nei periodi di saldi, applicano sui loro prodotti, non sempre risulta facilmente comprensibile: più di tutto risulta facilmente fraintendibile il confronto fra percentuali.

La percentuale è uno strumento matematico di uso comune, il cui simbolo è %, è una delle possibili rappresentazioni numeriche del rapporto tra due quantità (a e b), in cui una (a) viene espressa in centesimi (centesime parti) dell’altra (b).  La quantità base rappresenta il 100%.

Tale rapporto si ottiene moltiplicando per 100 il quoziente a/b (a fratto b) della divisione tra le due quantità. Si definisce a diviso b per 100 uguale a n; oppure a diviso b uguale a n diviso 100 che è la proporzione a:b=n:100.

Questa è la formula base che consente di effettuare qualsiasi calcolo che riguarda la percentuale. La cosa fondamentale da tener presente è che i numeri vengano disposti nell’ordine giusto e cioè con il totale che corrisponde a 100 e poi eseguire il calcolo.

Come si calcola la percentuale

Come calcolare la percentuale

Istruzioni:

di seguito le istruzioni per i calcoli percentuali più comuni e di effettivo uso quotidiano.

Calcolo della percentuale

per calcolare la percentuale di un qualsiasi numero si moltiplica il numero stesso, ad esempio 150, per il valore della percentuale che si vuole ottenere, ad esempio 50%, quindi dividere il risultato ottenuto per 100:

150×50 = 7.500 —> 7.500/100 = 75

in conclusione

il 50% di 150 è 75 (facile no?)

Rapporto percentuale di un numero rispetto ad un altro

Supponiamo di avere due numeri, A e B.

Esiste la seguente proporzione: a:b=n:100 e cioè che il numero a sta al numero b come n, che è il risultato, sta a 100.

Occorre quindi moltiplicare a per 100, quindi dividere il risultato per b.

Supponiamo di avere due numeri: 900 e 1600; il problema è stabilire che percentuale è 900 rispetto a 1600.
Si calcola 900:1600=n:100 che implica che 900 x 100=90.000/1600.

Il risultato che si ottiene dividendo 90.000 per 1600 è 56.25% che è pari al rapporto di percentuale tra 900 e 1600.

Lo stesso procedimento di applica anche davanti ad un numero decimale: vediamo come fare per conoscere che percentuale è 5,20 rispetto a 16.

Occorre calcolare 5,20:16=n:100 che implica 5,20×100 = 520/16=32.5. Questo significa che 5,20 è il 32.5% rispetto a 16.

Se si vuole calcolare il 20% di 16 occorre fare così:

16×20=320/100=3,20: in questo caso 3,20 è il 20% di 16.

Come scorporare l’IVA

Se vi interessa sapere quanto sarebbe costato un oggetto se lo Stato non avesse applicato l’IVA (mentre scriviamo è al 22% sperando che non salga più) dovete fare in questo modo:

supponiamo che avete speso per acquistare una splendida Smart Tv 1.220 € e che l’Iva è al 22%, per scoprire qual è la base imponibile sulla quale è stata calcolata la percentuale dovete dividere 1.200 per 1,22

scorporare l'iva

il nuovo televisore sarebbe costato mille euro se non ci fosse stata l’IVA

Trucco pratico per calcolare la percentuale

Finalmente sono iniziati i saldi, il tuo negozio preferito sta applicando lo sconto del 70% su alcuni articoli tra i quali ci sono le scarpe dei tuoi sogni, ma c’è un piccolo problema: sul cartellino c’è soltanto il prezzo sul quale applicare la percentuale e tu non vuoi fare la figura dell’ignorante chiedendo alla commessa quale sia il prezzo scontato…

…non c’è problema basta fare così:

supponiamo che le scarpe costino 150 € e che siano da scontare del 70%, bene togliamo uno zero quindi moltiplichiamo 15 per 7 che fa 105, che corrisponde esattamente alla cifra da scontare dal prezzo iniziale, 150 – 105 = 45.

Le scarpe dei vostri sogni scontate vi costeranno appena quarantacinque Euro.

Il alternativa potete usare questo metodo. Facile no?

Lascia un commento